il blog

di ecoArchitettare studio


home > blog > articoli

Datemi un coronavirus e vi solleverò un blog

Dalla solitudine della quarantena per COVID-19 nasce questo spazio editoriale sul nostro modo di pensare l' Architettura bioclimatica ed aperto a tanto altro !

by arch. Michele Ricupero - ecoArchitettare studio - 15 aprile 2020 ore 02:59

header.jpg

fotografia: Foto di Free-Photos da Pixabay

architetturaARCHITETTURA
energeticaENERGETICA

La pandemia di quest'anno (2020 n.d.r.) dovuta al COVID-19 ha cambiato molto le dinamiche quotidiane di tutti obbligando moltissimi a rimanere per lunghi periodi all'interno di casa propria al fine di concretizzare un efficace distanziamento sociale necessario per contenere i contagi. Durante questo periodo il tema della casa è tornato di estremo interesse in quanto quest'ultima, volenti o nolenti, viene nuovamente ' misurata ' nella sua reale capacità di rispondere alle personali esigenze estetiche, di comfort, di economicità di gestione . Secondo la tradizione Archimede di Siracusa, matematico e inventore greco, un giorno avrebbe detto: "datemi una leva e solleverò il mondo". Riprendendo la celebre frase abbiamo cercato di considerare questo momento storico come un punto d'appoggio per sollevare e condividere interessanti argomenti relativi all'Architettura sostenibile.

Parlare di Architettura fa bene

Questo, così condensato, potrebbe essere il pensiero con il quale decido di aprire l'esperienza del blog di ecoArchitettare. E' da molto tempo che ci penso, sopratutto perché da sempre mal sopporto la scarsa capacità (o dovrei dire volontà) della Regione in cui vivo di affrontare i temi di questa meravigliosa disciplina e dei suoi fautori, gli architetti.

Se ne parla molto a sproposito, non se ne parla mai abbastanza del fatto che il risultato del buon progettare e del buon costruire condiziona in maniera significativa la nostra esistenza quotidiana e quando gli Architetti salgono agli onori di cronaca , purtroppo il più delle volte è perché qualcosa non ha funzionato per il verso giusto.

<< Fa più rumore un albero che cade piuttosto che una foresta che cresce >> - cit. Lao Tzu

Parlare di buona Architettura fa meglio

Sempre di più le ore quotidiane di lavoro non si sommano ma si moltiplicano.

Durante la quarantena di quest'anno il dover rimanere forzatamente a casa ha permesso a tanti di misurare la reale qualità dei propri spazi domestici. Di questi tempi, aumentando il lavoro da casa secondo la logica dello << smart working >>, il rapporto con gli ambienti domestici sta diventando ancora più stretto evidenziando tutte le piccole o grandi incapacità dell'edificio di rispondere alle nostre esigenze.

Trascorriamo sempre più ore in ambienti interni ovvero in luoghi artificiali chiusi che se da un lato ci proteggono dagli agenti esterni,  dall'altra ci obbligano a convivere con numerose fonti di inquinamento interno. 

Dal canto mio ho sempre rincorso soluzioni caratterizzate da un mix personale di bellezza e di efficienza (qualcuno parla di forma e funzione dell'architettura) con l'obiettivo di trasformare gli spazi in maniera eco-compatibile e sostenibile


Di questi tempi di << lock down >> o quarantena che dir si voglia , rimanere a casa senza dover subire gli effetti della cosiddetta << sick building syndrome o sindrome dell'edificio malato >> e consumare poca energia con conseguenti ' bollette light 'per molte famiglie italiane potrebbe essere una grande opportunità di ridurre il colpo della recessione. Chi ha investito in tempi non sospetti nella qualità del proprio ambiente domestico in questo momento sa di poter contare su di un rifugio confortevole, economico ed ecologico.


Nell'ambito della mia attività professionale per raggiungere (o tentare di raggiungere) buoni risultati in termini di comfort e di efficienza cerco di ricercare forme che assecondino gli apporti solari mediante la tecnologia attualmente disponibile spingendo a valorizzare adeguatamente ciò che alla fine dei lavori viene celato agli occhi (l'isolamento termico, l'isolamento acustico, la capacità di resistere ai terremoti, la durabilità e l'ecologia dei materiali,  gli impianti a fonte rinnovabile).

Per me la buona Architettura non è necessariamente legata a finiture di pregio, amo le ambientazioni minimali e le soluzioni materiche continue perseguendo con ostinazione il comfort ambientale.

Credo infatti che nessuna Architettura per quanto audace ed esteticamente apprezzabile potrà essere adeguatamente valorizzata nel caso in cui non sia capace di trasmettere anche buoni livelli di comfort ed efficienza, sopratutto oggi .

Talvolta capita ancora di essere chiamato ad intervenire su edifici degli anni '60 e '70, nati in totale assenza di criteri di efficienza energetica ed in tali casi la situazione purtroppo si palesa costantemente in tutta la sua gravità socio economica; tali immagini mi hanno condizionato nell'essere ogni giornio più determinato nel consigliare, progettare e dirigere edifici interessanti dal punto di vista estetico ma confortevoli, sicuri e durabili.   


Questi sono alcuni dei temi che mi propongo di poter toccare attraverso il blog attraverso un taglio divulgativo (non me ne vorranno i puristi) per evitare da una parte di tediare oltremodo il lettore e dall'altra per tentare comunque di trasmettere la mia visione .


Insieme con questi tanti altri argomenti potranno trovare spazio tra queste pagine virtuali tra i quali anche alcuni spioncini sulla mia attività quotidiana che in qualche modo permetteranno, a chi vorrà avvicinarsi, di conoscermi meglio.

Il mio desiderio è che lo spazio dei commenti possa essere utilizzato come un'opportunità di scambio e condivisione di idee e dai commenti potrò trarre pertanto spunto per affrontare ulteriori aspetti o temi specifici o particolari curiosità nell'ambito delle mie conoscenze.


Se sei come me incuriosito ed attratto da questi temi, beh allora forse sei nel posto giusto e potresti scoprirti piacevolmente coinvolto dal nostro operato.


Ti invito quindi a ritrovarmi tra le pagine di questo blog, forse insieme faremo una parte del nostro comune cammino.



autore Michele Ricupero

Architetto specializzato in tecnologie rinnovabili dell'Architettura.

E' impegnato costantemente nella ricerca di nuove soluzioni per ottenere edifici più piacevoli, confortevoli, sani, sicuri e sostenibili per il pianeta.

Formatore per la sicurezza esercita costante attività di coordinamento della sicurezza in cantiere.

keywords : COVID-19 blog architettura

share symbol
condividi su Facebook
condividi su Twitter
condividi su Whatsapp
condividi via e-mail

Il post ti è sembrato interessante e ti ha suggerito alcune riflessioni ?
Perchè non proponi di trattare un tema particolare ?
commenta



0 digits


Ancora nessun commento - Scrivi il tuo !

Powered by ecoArchitettare studio

condividi

condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su LinkedIn condividi su WhatsApp condividi tramite e-mail

cookie policy | contatti | disclaimer


Follow us

siamo su Facebook siamo su Instagram siamo su LinkedIn scarica i feeds di ecoArchitettare studio siamo su Archisio siamo su Houzz


copyright © arch. Michele Ricupero

- area riservata -